lenti a contatto per cheratocono Leader nel campo dell'ottica, ipovisione, protesi oculari, contattologia e occhialeria vista e sole. Membri del Consorzio Ottico Italiano con il marchio Greenvision

Centro di Contattologia • Lenti a contatto

Che cos'è il Cheratocono

Il cheratocono (KEHR-a-toh-kohn-nus spesso abbreviato in KC) è una malattia della cornea che danneggia la visione a causa dello sviluppo di astigmatismi irregolari, secondari alllo sfiancamento della cornea.
off
cheratocono

La cornea è la finestra pulita dell'occhio ed è responsabile per la rifrazione della maggior parte della luce che vi entra. Le anormalità della cornea influenzano significativamente il modo in cui vediamo e semplici operazioni, come guidare, guardare la TV o leggere un libro.

Nei suoi più primi stadi, il cheratocono causa sfocature trascurabili e distorsione della visione, ed inoltre aumenta la sensibilità verso riflessi e luci.

 
Una cornea sana  ha una forma perfettamente sferica e permette di mettere a fuoco correttamente le immagini In una cornea con cheratocono si forma un bulbo a forma di cono che causa una visione distorta delle immagini
 

Questi sintomi di solito appaiono nella tarda adolescenza e prima dei 20 anni. Il cheratocono può avanzare per 10-20 anni può rallentare il suo procedere. Ogni occhio può essere colpito in maniera differente. Il procedere del cheratocono (KC) è imprevedibile, generalmente lento e può fermarsi ad ogni stadio, da normale ad avanzato.

Nella fase iniziale del cheratocono occhiali o lenti a contatto morbide possono essere usati per correggere miopia ed astigmatismo. Con l'avanzare del disturbo, l'assottigliamento e il cambio di forma della cornea, possono essere prescritte lenti a contatto gas permeabili per correggere la vista più adeguatamente. Le lenti a contatto devono essere adattate con attenzione, e controlli generali frequenti, oltre a cambi di lente, possono essere richiesti per mantenere una buona visione.



Lenti a contatto per Cheratocono

SCOPO E FINALITA’ DELLA 
CONTATTOLOGIA NEL CHERATOCONO

1.Risolvere il problema VISIVO
2.Rispettare la sensibilità
3.Rispettare il metabolismo
4.Rispettare l’integrità della superficie oculare  e degli annessi
5.Mantenimento nel tempo dei risultati. 


STADI E CLASSIFICAZIONE DEL CHERATOCONO BASATA SULLA CURVATURA

GRAFICO
Grafico

CLASSIFICAZIONE MORFOLOGICA

GRAFICO

APPOGGIO A TRE PUNTI (CONTOUR)

LENTI A SOLLEVAMENTO CENTRALE

APPLICAZIONE LENTI

LENTI PIATTE

APPLICAZIONE LENTI